• Tunisia

Per la prima volta un candidato gay alle presidenziali

48 anni, avvocato e attivista gay. E’ Mounir Baatour e correrà per le presidenziali che si terranno il prossimo settembre in Tunisia, paese musulmano in cui le condotte omosessuali sono ancora considerate reato.

Baatour così scrive su twitter: "Candidatura storica per la giovane democrazia tunisina: per la prima volta, nel mondo arabo-musulmano un candidato dichiaratamente gay corre per la massima carica dello Stato".

Però alcune sigle LGBT osteggiano la sua candidatura a motivo di alcuni guai che Baatour ha avuto con la giustizia tunisina.

L’ideologia gay inzia a farsi spazio anche nel mondo musulmano.

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/tunisia-alle-presidenziali-un-candidato-gay-prima-volta-in-un-paese-musulmano-dove-l-omosessualita-e-un-reato_3225175-201902a.shtml