• FOCUS

Nuova e giovane evangelizzazione

«Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura». Tutti i cristiani hanno questo mandato, ma ognuno lo mette in atto secondo un particolare carisma. Le Sentinelle del Mattino sono giovani che si rivolgono ai loro coetanei. Invitandoli a incontri, momenti di preghiera ed happy hour.

Una luce nella notte

Il Santo Padre, Benedetto XVI, in occasione della Santa Messa officiata in chiusura dell'Assemblea sinodale sulla Nuova Evangelizzazione il 28 ottobre 2012, nel corso dell'omelia ha affermato che «la nuova evangelizzazione riguarda tutta la vita della Chiesa. Essa si riferisce, in primo luogo, alla pastorale ordinaria che deve essere maggiormente animata dal fuoco dello Spirito, per incendiare i cuori dei fedeli che regolarmente frequentano la Comunità e che si radunano nel giorno del Signore per nutrirsi della sua Parola e del Pane di vita eterna. […] In secondo luogo, la nuova evangelizzazione è essenzialmente connessa con la missione ad gentes. La Chiesa ha il compito di evangelizzare, di annunciare il Messaggio di salvezza agli uomini che tuttora non conoscono Gesù Cristo. […] Un terzo aspetto riguarda le persone battezzate che però non vivono le esigenze del Battesimo».

Tutti i cristiani sono chiamati ad evangelizzare, in linea con il mandato che Cristo risorto dai morti ha trasmesso agli undici subito prima di essere assunto al cielo, per sedere alla destra di Dio: «Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura» (Mc 16,15).
Una realtà della Chiesa Cattolica che si impegna in tal senso è quella delle Sentinelle del Mattino (www.sentinelledelmattino.org), che dal 1998 - grazie ad un'intuizione di una ragazza di Verona, Chiara Facci, sostenuta da don Andrea Brugnoli - opera in Italia e all'estero al fine di formare giovani cristiani legati alla Tradizione e disponibili a testimoniare la gioia che scaturisce dall'aver incontrato Cristo nella propria vita.

Il logo delle Sentinelle del Mattino è costituito dall'unione di un pane e di un pesce: un pane, che sta a significare la presenza viva e reale di Cristo nel mondo; e un pesce, a motivo della frase evangelica che Gesù rivolse a Simone, chiamato Pietro, e ad Andrea, suo fratello, ma che in realtà è un monito rivolto a tutti i battezzati nel Suo nome: «Seguitemi, vi farò pescatori di uomini» (Mt 4,19).

Il Centro per la formazione alla Nuova Evangelizzazione ha sede a Verona: è questa la fucina delle molte proposte di evangelizzazione delle Sentinelle del Mattino, delle quali la più caratteristica è certamente Una luce nella notte. Questa forma di primo annuncio viene svolta in Italia dal 1999 e, da qualche mese, anche in Spagna: consiste nel formare giovani evangelizzatori che siano disposti ad implicarsi in prima persona, recandosi in strada o nei luoghi di divertimento giovanile, per annunciare ai tanti ragazzi oggi lontani dal Signore che «Dio ti ama e ti perdona».

Una luce nella notte è un'attività “di giovani per i giovani” e ha una formula precisa, che negli anni è andata perfezionandosi e consolidandosi. Per annunciare Cristo non è infatti sufficiente tenere aperta una chiesa il sabato sera, bensì occorrono una formazione seria, molta preghiera e, soprattutto, la consapevolezza che all'origine di ogni cosa vi è l'immenso amore di Dio per la vita di ognuno. Ed è solo Lui, Gesù, che ha la Grazia di convertire i cuori: le Sentinelle non sono altro che uno strumento atto a portare la Sua Luce nel mondo.
L'impegno profuso dalla realtà delle Sentinelle del Mattino si esplica tuttavia anche in altre attività di evangelizzazione.

In ben sei città d'Italia è attivo il Café Teologico, che consiste in un ciclo di incontri svolti durante tutto il corso dell'anno, con l'intervento di relatori di alto livello chiamati a parlare circa tematiche scottanti della fede e della ragione. Vi sono poi il Corso fidanzati, per preparare le giovani coppie a vivere un matrimonio cristiano; gli Happy Hour di primo annuncio, un metodo moderno e assai accattivante per richiamare i giovani alla fede; i Corsi Alpha, ossia un ciclo di cene durante le quali vengono proposte delle catechesi sui fondamenti della religione cattolica; i Worship, vale a dire incontri di preghiera-cantata della Parola di Dio… e molto altro ancora.

Tutto questo viene svolto dalle Sentinelle del Mattino per un solo scopo, che don Andrea Brugnoli riassume con queste parole: «Vogliamo donare alla Chiesa nuovi cristiani, affinché ogni uomo possa incontrare Gesù oggi, in ogni luogo e in ogni tempo».