• ISLAM

    Fratelli Musulmani al potere, una trama già scritta

    I piani per conquistare l'egemonia prima culturale e poi politica: i Fratelli Musulmani li hanno scritti decenni fa. Appaiono già molto chiari in un rapporto redatto dalla Cia, riguardo la valutazione del rischio islamista in Egitto, datato 1986. I piani non si limitano alla presa del potere in Egitto. Mirano al Medio Oriente. E poi all'Occidente.

    • ISLAM

    Eid al-Adha, la mattanza che si ripete ogni anno

    Dal 22 al 25 agosto 1,6 miliardi di musulmani festeggiano Eid al-Adha, la festa del sacrificio. Come ogni anno verranno uccisi decine di milioni di capi di bestiame, per ricordare il montone sacrificato al posto di Isacco (Ismaele, per l'islam). Quasi tutte le religioni praticano sacrifici. Non il cristianesimo, che li ha banditi 2000 anni fa.

    • IL CASO RAI

    Un Rosario al collo svela il delitto di lesa laicità

    La giornalista Rai Marina Nalesso conduce con il Rosario al collo. E la premiata ditta Atei & giacobini strepita per il delitto di lesa laicità. Forza Marina: non ti curar di lor ma guarda e passa. Sappi che se ti fossi messa il chador quei «laici» avrebbero difeso a spada tratta il tuo diritto a manifestare il tuo credo religioso.

    • REPRESSIONE ISLAMICA

    Iraq, dopo la guerra perseguitano anche gli "atei"

    In Iraq oggi lo scontro tra sunniti e sciiti è più violento che mai. Come del resto lo stato del genocidio cristiano. Ora si aggiunge una persecuzione in più: quella degli "atei". Che non sempre lo sono realmente: si considerano tali coloro che si oppongono ai regimi islamici che sia gli sciiti che i sunniti vorrebbero instaurare.

    • LIBERTA' E SANZIONI

    "Per il bene di un pastore" si aggrava la crisi Usa-Turchia

    “Per il bene di un pastore, stanno arrivando al punto di rompere le relazioni con la Turchia”, dice il portavoce del presidente turco Erdogan, Ibrahim Kalin. Già dice tutto sul diverso valore attribuito alla persona e alla sua libertà negli Usa e in Turchia e riassume bene l’origine di questa crisi, che è prima religiosa, poi politica infine economica.

    • EURABIA

    L'Occidente difende il burqa ma l'Oriente lo mal sopporta

    L'ex ministro deggli Esteri inglese è sotto accusa per aver espresso il suo personale parere sul burqa. Ma fu Khomeini a rendere il velo obbligaorio, pagando le famiglie islamiche in Francia affinché lo portassero come segno del rifiuto dell'identità occidentale. Il paradosso è che oggi le donne orientali creano spazi per potersene "liberare".

    • IN EURABIA

    L'ex ministro dice sì al burqa: accusato di islamofobia

    La follia di un paese che si scaglia contro l'ex ministro degli Esteri, Boris Johnson, che pur avendo definito le donne con il velo integrale somiglianti a delle "cassette postali" ha difeso la libertà di indossarlo. La reazione è frutto del crescente potere islamico e della debolezza occidentale: se la carriera del ministro sarà bloccata potremo parlare di capitolazione all’islam.

    • ISLAM

    Svezia, l'antisemitismo di importazione (islamica)

    La Svezia sta superando la Francia in fatto di antisemitismo. Fra associazioni teoricamente anti-razzista, ma di fatto anti-semite, iniziative dei comuni e del governo e atti di puro vandalismo, la vita degli ebrei di Svezia è resa sempre più difficile dall'onda crescente di islamizzazione.

    • REGNO UNITO

    Cristiani discriminati, sono i rifugiati meno accolti

    In Siria, i cristiani, così come gli yazidi, sono le minoranze più perseguitate. Eppure sono percentuali molto piccole dei rifugiati nel Regno Unito. La stragrande maggioranza è di musulmani sunniti. Non è solo statistica: è una precisa discriminazione. La May sta provando a metterci una pezza.

    • PAKISTAN

    Primo caso di assassinio per "blasfemia" nell'era Khan

    La “legge nera” sulla blasfemia ha mietuto un’altra vittima in Pakistan. Ad essere assassinato, senza neppure subire un processo, è un giovane artista, Qutub Rind. Dopo una lite è stato barbaramente ucciso. Gli assassini si difendono dietro la foglia di fico della "blasfemia", buona per ogni pretesto. Che farà in merito il prossimo governo?

    • EMERGENZA IN GRAN BRETAGNA

    Spose bambine, il multicult fa chiudere gli occhi

    Quasi 1.200 casi di matrimoni forzati segnalati nel solo 2017. I funzionari del Ministero dell'Interno hanno ricevuto più di 3.800 segnalazioni soltanto negli ultimi tre anni. Il caso più eclatante? Un'innocente di soli quattro anni. L'allarme delle associaizoni che denunciano un'emergenza inconfessata: “Si sta chiudendo gli occhi perché non si vuole scuotere il barcone del multiculturalismo”.

    • ISLAM

    Germania, i salafiti importano intolleranza

    I salafiti, da sempre, propugnano una Nahda, una rinascita culturale islamica. Anche con l'uso della forza. In Germania i salafiti sono in costante crescita. Un rapporto dell'intelligence nazionale tedesca (BfV) rivela che siano raddoppiati in cinque anni, superando le 10mila unità.