• SCHEGGE DI VANGELO

La serenità del cuore

Vi lascio la pace, vi do la mia pace (Gv 14, 27)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate. Non parlerò più a lungo con voi, perché viene il prìncipe del mondo; contro di me non può nulla, ma bisogna che il mondo sappia che io amo il Padre, e come il Padre mi ha comandato, così io agisco». (Gv 14,27-31)

La pace che Gesù ci dona, se il nostro cuore aderisce a Lui, è pace vera. Sant’Agostino infatti affermava che il nostro cuore è stato creato per Dio, predestinandoci alla felicità, ed è inquieto finché non riposa in Lui. Con l’affidamento al Padre anche il demonio non ha più potere su di noi, neanche facendo leva sulle avversità della vita. Con il ritorno di Gesù al Padre anche noi, se abbiamo fede, siamo al sicuro perché il Figlio ci invia in aiuto e conforto lo Spirito Santo.