• Sorprese a metà

Il Dalai Lama dice no e poi sì all'omosessualità

Il Dalai Lama intervistato nel 2006 dal The Telegraph affermò in merito alle relazioni omosessuali: «No assoluto. Senza sfumature. Una coppia gay mi è venuta a trovare, cercando il mio appoggio e la mia benedizione. Ho dovuto spiegar loro i nostri insegnamenti. Una donna mi ha presentato un’altra donna come sua moglie: sconcertante. Al pari dell’uso di certe pratiche sessuali fra marito e moglie. Usare gli altri due buchi è sbagliato».

Gli anni passano e il politicamente corretto corrompe anche l’anima dei monaci tibetani e così al medesimo giornale il leader tibetano relativamente alle “nozze” gay dichiara che «se è consensuale, è OK».

https://www.tempi.it/il-dalai-lama-si-crede-di-essere-il-correttore-di-bozze/

https://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/asia/burmamyanmar/1514537/Westerners-are-too-self-absorbed.html

https://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/asia/tibet/10682492/Dalai-Lama-supports-gay-marriage.html