Tassi di insuccesso dell'80%, effetti sconosciuti, anomalie nei nascituri, patologie per la donna: sono solo alcune delle problematiche che comporta la procreazione medicalmente assistita. Lo scrive il Ministero della Salute nel Piano Fertilità da cui è scaturito il Fertility Day. Che lo stesso Governo ha boicottato. Perché è più importante affermare il business del diritto al figlio che può arrivare a 32mila euro per bambino. 

di Tommaso Scandroglio

FOCUS di Paolo Togni

I lavori vanno fatti non per le Olimpiadi, ma in occasione delle Olimpiadi. E il controllo tolto alle cricche locali. Si fece così per i Giochi del '60 e fu un successo di efficienza, che trasformò la Capitale in una città moderna. Modello replicato da Barcellona. Con questa candidatura i soliti noti avevano già organizzato tutto: uomini giusti ai posti giusti in un sistema trasversale di interessi e lucrosi affari. Giusto fermarsi.

Sulla terribile guerra in corso ad Aleppo, , l’informazione è così strumentalizzata e distorta: delle bombe che cadono sui quartieri occidentali e cristiani controllati dai governativi si sa poco, tardi e male che in fin dei conti ancora una volta l’unica cosa certa è che le sofferenze degli abitanti della città non accennano a finire.

di Robi Ronza

CATTOLICI CONTRO

Cinquecento studiosi cattolici degli Stati Uniti hanno firmato una dichiarazione che, a partire dall’enciclica Humanae Vitae del beato Paolo VI, ribadisce e afferma «l’insegnamento della Chiesa cattolica sul dono della sessualità». Eppure, un altro istituto cattolico si è espresso in modo totalmente contrario. 

di Lorenzo Bertocchi
L'Humanae vitae divide la Chiesa americana

AFROAMERICANI

Un agente afro-americano spara a un uomo afro-americano in circostanze ancora non del tutto chiare. E' razzismo? Sicuramente no. Ma è proprio questa la causa della rivolta razziale scoppiata a Charlotte e ora dilagante in molte altre città degli Usa. 

di Stefano Magni
Brentley Vinson, l'agente che ha sparato

ITINERARI DI FEDE

Dal 1459 una comunità sempre crescente di frati domenicani predicatori vive nel convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. Su una parete del refettorio del convento Leonardo da Vinci dipinse la sua celebre Ultima Cena che con la chiesa delle Grazie rientra nell’elenco Unesco dei beni Patrimonio dell’Umanità.

di Margherita Del Castillo
La chiesa di Santa Maria della Grazie a Milano

LETTERA

Una preghiera per la pace è monca se non arriva a giudicare il male che l'aborto procurato provoca non solo al bambino, ma anche alla madre e alla società. A tal punto che - come disse San padre Pio da Pietrelcina - «basterebbe un giorno senza nessun aborto e Dio concederebbe la pace al mondo fino al termine dei giorni».

di Margherita Borsalino
Convegno a Casale Monferrato

EDITORIALE
Il ministro Beatrice Lorenzin

I giornali si scatenano contro la campagna informativa del ministero della Salute, il presidente del Consiglio fa finta di non saperne nulla, il ministro Lorenzin anziché trarne le conseguenze e dimettersi cambia la natura dell'evento. Nessuno vuole davvero affrontare il tema della denatalità, neanche sentirne parlare. Così ci meriteremo di sparire. 

di Riccardo Cascioli

IL CASO DI MONZA
Le locandine a Monza dedicate alla vicenda del giovane

Smentiti Repubblica & co sullo studente rifiutato dalla scuola cattolica perché gay: il giovane voleva iscriversi contro la volontà dei genitori, perché si trovava bene. Ma da una vicenda burocratica si è montato l'ennesimo caso-gogna per la battaglia dei diritti in un mondo omofobo che non esiste. Intanto si sono rivelate l'identità di un minore e le sue tendenze sessuali. Sicuri di avere fatto il suo bene?

 

- SETTE MINUTI AL FAMILY DAY, UN'ORA D'AMORE AGLI LGBT di Marco Guerra 

di Andrea Zambrano


CONSERVATORISMO
Phyllis S. Schlafly

Il 5 settembre è morta a 92 anni Phyllis S. Schlafly (1924-2016), la madrina della causa pro-family statunitense e pioniera con conservatorismo contemporaneo americano. Lottò contro l'élite del partito Repubblicano e sconfisse l'ERA, progetto di legge femminista che avrebbe snaturato la famiglia.

di Marco Respinti

IL CASO
Il Palazzo dell'Onu a New York

Quella dei profughi, rifugiati e sfollati, è un’emergenza seria e dolorosa. Ma sono i Paesi ricchi occidentali ad assumersi la responsabilità di assistere i profughi e a fornire il 90% degli aiuti, inclusi quelli umanitari, ai paesi a basso livello di sviluppo. Eppure l’Onu continua ad accusarli di fare poco o nulla.

LAMPEDUSA IN TV di Rino Cammilleri

di Anna Bono


IRAQ
Milizie dell'Isis a Mosul

Mosul si prepara all’offensiva finale delle forze irachene e della Coalizione per liberare la città dai miliziani del Califfato. Nelle ultime ore, l’Isis ha intensificato la repressione interna con esecuzioni sommarie di persone accusate di "spionaggio" e pubblicazione di video di decapitazione di decine di vittime.

di Gianandrea Gaiani

GRILLINI
Beppe Grillo, leader del M5 Stelle

Nel week-end ci sarà il maxi-raduno pentastellato a Palermo e in quella sede le diverse anime del Movimento, che sul gradimento o meno al sindaco Raggi si sono divise aspramente, cercheranno nuovi collanti, oltre a quello legato al "No" al referendum costituzionale, che continua a funzionare molto bene.

di Ruben Razzante


ARGENTINA
Il vescovo Aguer con Papa Francesco

In Argentina un vescovo è finito sotto indagine per aver scritto contro: fornicazione, masturbazione, rapporti contro natura, ideologia di genere e concubinato. Ma non ha fatto altro che citare, Catechismo alla mano, quello che insegna la Chiesa. Ma il dipartimento dei diritti umani del governo lo ha messo sotto inchiesta. 

di Andrea Zambrano

PRO LIFE
Manifestazione pro life negli Usa

Donald J. Trump ha compiuto un gesto clamoroso. Ha lanciato la Pro-Life Coalition promettendo, qualora divenisse presidente, di combattere radicalmente l’aborto. Dopo mille dubbi e giravolte, alla fine il candidato repubblicano ha optato per la vita, contro Planned Parenthood.

di Marco Respinti


IL RISCHIO DEL BUONISMO CATTOLICO
Gesù scaccia i mercanti dal tempio

Molti cattolici vivono il rischio di una “riduzione” del fatto cristiano considerando Gesù non solo buono (come era), ma anche buonista (come non era). Ma il Vangelo mostra anche parole dure. Perché come diceva don Giussani occorre porsi di fronte ai problemi seri e sfidare l’opinione di tutti per seguire Gesù.

di Peppino Zola

ONU
Barack Obama

Più che un discorso con un preciso e concreto contenuto, un comizio pensato per suscitare buoni sentimenti e quindi raccogliere facili applausi: è questa l’impressione che si ricava dall’intervento del presidente Obama al vertice di New York sulla questione dei rifugiati. Tanti auspici, come se Obama fosse "uno qualsiasi" e non il presidente della prima potenza mondiale.

di Robi Ronza


APPROVATE LE NORME
Il Palazzo del Governo a San Marino

La Repubblica di San Marino legalizza l’aborto approvando tre condizioni che renderebbero legittima la soppressione del nascituro. E le circostanze sono: il pericolo per la salute della donna, la violenza sessuale e il rischio di malformazione del feto. Bocciato l’aborto per le minorenni e per motivi economici.

di Tommaso Scandroglio

IRAQ
Jihadisti dell'Isis prigionieri nel carcere di Falluja in Iraq

I tempi cambiano ma la logica cristiana resterà sempre la stessa. E non si preoccupa di una nuova strategia né di un complicato dialogo ecumenico che mira utopicamente a preservare degli spazi di sopravvivenza. È invece semplice e si chiama Vangelo. Quello che ancora ha il coraggio di ricordare che esistono dei nemici, a cui si può rispondere solo offendo Cristo, con la logica folle del martirio e dell'amore sacrificale. Come in Iraq.

di Benedetta Frigerio


24
Set
San Gerardo Sagredo


SCHEGGE DI VANGELO

Mettetevi bene in mente queste parole: il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini. (Lc 9,43-45)



Monsignor Salvo Tomasi

Monsignor Tomasi, già nunzio apostolico all'ONU di Ginevra: «Guerre e violenze sono la principale causa delle attuali migrazioni che rischiano di destabilizzare l'Europa, la comunità internazionale deve fare di tutto per riportare la pace e prevenire guerre. L'accoglienza è importante ma per chi ha diritto di restare fondmentale è l'integrazione, un processo che richiede tempo e pazienza, ma anche regole chiare per chi arriva».

 

- TRUMP E IL MESSICO, UNA SFIDA PERICOLOSA, di Stefano Magni

di Riccardo Cascioli



DOSSIER

Gli attentati di Bruxelles, oltre a provocare decine di vittime, hanno risvegliato la paura in un'Europa sotto attacco, sin dentro la sua capitale. L'attacco, avvenuto proprio nel mezzo di un periodo di massima allerta, rivela anche quanto siano fragili le nostre difese, militari e morali.

RUBRICHE

Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.


Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza