• SOCIETA'

    Il senso del pudore, memoria perduta

    Oggi la Chiesa è l’unico ente educativo nazionale (non più la scuola né i giornali o le televisioni, non più i partiti nè la politica) che educa i giovani al pudore e alla purezza, difende la famiglia tra uomo e donna e il matrimonio per sempre.

    • VERSO IL CONCLAVE

    «Tempi da Anticristo, un Papa guerriero ci guiderà»

    Padre Livio Fanzaga (Radio Maria): Si sta preparando il tempo della grande prova per il mondo e soprattutto per la Chiesa, sottoposta a un attacco globale senza precedenti sia dall'esterno sia dall'interno. Nella Chiesa è il tempo della grande apostasia, soltanto un piccolo gregge di santi, disposti a testimoniare anche con la vita può farci superare la prova.

    • FIGLIOL PRODIGO

    Un'immagine forte e amorosa di Dio

    La parabola del figliuol prodigo (Luca,15, 1-3, 11-32) di questa IV domenica di Quaresima (10 marzo 2013) è una delle più belle e commoventi che si leggono nel Vangelo. Gesù parlava in questo modo e parla anche a noi oggi. 

    • STATI UNITI

    La grande bufala dei cardinali «amici dei pedofili»

    Lo SNAP, l'associazione di sopravvissuti agli abusi, che ha pubblicato una lista di 12 cardinali presunti complici di preti pedofili. Una lista palesemente falsa: in realtà lo SNAP è una organizzazione in combutta con avvocati, che cercano soltanto di fare miliardi alle spalle della Chiesa.
    - Il primato di Pietro, tre perché, di Benedetto XVI

    • OMELIA

    Il primato di Pietro, compito che viene da Gesù

    Il Signore affida a Pietro il compito per i fratelli attraverso la promessa della sua preghiera. L'incarico di Pietro è ancorato alla preghiera di Gesù. È questo che gli dà la sicurezza del suo perseverare attraverso tutte le miserie umane.

    • DOTTRINA

    Il teologo "sui generis" di Famiglia Cristiana

    Dall'omosessualità all'animalismo e alle diete vegetariane: l'analisi degli scritti di padre Lorenzetti, cui da anni è affidata una importante rubrica del settimanale, permette di affermare che più che la dottrina della Chiesa vengano affermati delle personali convinzioni socio-politiche.

    • IL DISCORSO

    «La Chiesa è una realtà vivente»

    La Chiesa “non è un’istituzione escogitata e costruita a tavolino…, ma una realtà vivente… Essa vive lungo il corso del tempo, in divenire, come ogni essere vivente, trasformandosi… Eppure nella sua natura rimane sempre la stessa, e il suo cuore è Cristo”.

    • FINE DI UN PONTIFICATO

    L'ultima, grande, lezione sulla Chiesa

    Prima di partire per Castelgandolfo, papa Benedetto XVI ha incontrato i cardinali, impartendo una nuova, grande lezione sulla Chiesa che, ha detto, dovrebbe costituire per i cardinali «la ragione e la passione della vita».  La Chiesa «non è un’istituzione escogitata e costruita a tavolino…, ma una realtà vivente… Essa vive lungo il corso del tempo, in divenire, come ogni essere vivente, trasformandosi… Eppure nella sua natura rimane sempre la stessa, e il suo cuore è Cristo».
    - Il saluto ai cardinali ll Il testo dell'ultima udienza
    - «Adotta un cardinale», di G. Villa

    • ULTIMA UDIENZA

    Il discorso dell'ultima udienza del Papa

    Il 27 febbraio si è tenuta l'ultima udienza di Papa Benedetto XVI. Ecco il suo discorso tenuto davanti a migliaia di fedeli accorsi per l'ultimo saluto.

    • L'ULTIMA UDIENZA

    «La Chiesa è del Signore, non dei calcoli umani»

    Almeno 150mila persone provenienti da tutto il mondo si sono strette attorno a Benedetto XVI in un grande abbraccio in Piazza san Pietro per l'ultima udienza del suo pontificato. In cui il Papa dopo aver ringraziato Dio, i collaboratori e tutti i fedeli, ha ricordato che la fiducia va posta solo in Dio e non nei calcoli umani: «La barca della Chiesa non è mia, non è nostra, ma è sua e non la lascia affondare». Il Papa ha poi ricordato che se è vero che Dio ci ama sempre, «attende che anche noi lo amiamo». Infine Ratzinger ha esortato tutti a sperimentare e testimoniare la gioia che viene dalla familiarità con Cristo. 

    • VITE DEI SANTI

    Torna a casa il Santo della Apple

    L’ultimo sabato di febbraio sono ritornate a Copertino le reliquie di San Giuseppe. Dopo la fatica negli studi, diventò sacerdote francescano e subito dopo iniziarono le estasi e lievitazioni. Proclamato santo nel 1767, è patrono degli aviatori e degli studenti.

    • VERSO IL CONCLAVE

    Cardinali sotto tiro, si dimette O'Brien

    Pubblicato il Motu Proprio che permette di anticipare il Conclave, che intanto perde il cardinale scozzese, accusato di "comportamento inappropriato" nei confronti di 4 seminaristi trenta anni fa. O'Brien respinge le accuse ma intanto si è dimesso - per ragioni di età - da arcivescovo di Edinburgo.