• DENUNCIA

    «Lobby gay nella Chiesa». Lo dice anche il Papa

    Papa Francesco lo avrebbe affermato in un incontro privato con dei religiosi latinoamericani. Ma la lobby gay va ben oltre l'esistenza di un gruppo di preti e vescovi che fanno carriera proteggendosi a vicenda: c'è in ballo il tentativo di cambiare la dottrina della Chiesa.

    • SACERDOZIO

    Anche oggi il prete è un "altro Cristo"

    Una riflessione sulla figura del sacerdote, portato dal Signore ad essere "un altro Cristo" in terra come si diceva una volta. Ma anche oggi il prete fa da mediatore tra Dio e gli uomini, deve essere innamorato di Gesù Cristo e averlo nel cuore.

    • TENTAZIONI

    Cristiani, tra trionfalismo e persecuzione

    Nei giorni scorsi il Papa ha ricordato la tentazione del successo, espressione di un "cristianesimo senza croce". Negli stessi giorni, all'Onu veniva ricordata la grande sofferenza dei cristiani in tante parti del mondo. I due estremi entro cui si gioca la nostra vita. 

    • MACERATA LORETO

    «Che la fede diventi esperienza presente»

    L'8 e il 9 giugno si è svolto il 35° pellegrinaggio a piedi da Macerata a Loreto, dal titolo: "Che cosa può davvero saziare il desiderio dell'uomo?". Papa Francesco ha telefonato per salutare e incoraggiare i pellegrini: «Lasciatevi guidare da Gesù, lasciatevi guidare da Gesù!».

    • MAGISTERO

    Economia, nessuna soluzione senza la Chiesa

    Mater et Magistra offre l'occasione per riscoprire Giovanni XXIII. Condanna dello statalismo e sottolineatura della centralità della proprietà privata. E sugli aiuti internazionali denuncia il tentativo di condizionarli al controllo delle nascite.

    • POLEMICHE

    Repubblica e la sua circonvenzione di ignoranti

    Concita De Gregorio attacca Radio Maria per i depliant che illustrano la possibilità di un lascito testamentario. Ma l'ignorante giornalista non sa che è una normale attività di fundraising regolata per legge e praticata da tante associazioni non profit. 

    • PAPA

    Francesco: «Il carrierismo vi rende ridicoli»

    «È una lebbra», ha detto ai diplomatici vaticani, per poi aggiungere: «Quando c’è un Segretario o un Nunzio che non va per la via della santità e si lascia coinvolgere nelle tante forme di mondanità spirituale si rende ridicolo e tutti ridono di lui».

    • VITA DELLA CHIESA

    Croazia, due anni dopo Benedetto XVI

    Due anni fa, il 4 e il 5 giugno, l'allora pontefice Benedetto XVI aveva visitato Zagabria. Subito dopo in Croazia il nuovo governo avrebbe sferrato un potente attacco alla vita e alla famiglia. Ma quella visita ha rappresentato per il popolo croato il fondamento per costruire la resistenza.

    • L'UDIENZA

    La prima ecologia è quella umana

    Nella Giornata mondiale dell'Ambiente, papa Francesco ha ricordato che la crisi dell'ambiente deriva dalla crisi dell'uomo, oggi in pericolo. E ha di nuovo attaccato la "cultura dello scarto", che mira ad eliminare le persone più vulnerabili.

    • PAPA

    Giovanni XXIII, la realtà è altro dal mito

    Papa Francesco ricorda papa Roncalli a 50 anni dalla morte, invitando a superare le immagini stereotipate del "papa buono" per cogliere la verità della sua santità: «Era un condottiero, condotto dallo Spirito Santo».

    • PELLEGRINAGGIO

    Sulle tracce di Maria: Notre Dame de Laus

    Laus è una località montana francese, a pochi chilometri dal confine italiano, dove la Madonna è apparsa per ben 54 anni tra la fine del '600 e l'inizio del '700 alla pastorella Benedetta Rencurel. Un invito all'umiltà e alla fiducia.

    • PAPA FRANCESCO

    Vedere, giudicare, agire: l'insegnamento di Maria

    Il 31 maggio Francesco ha concluso il mese mariano recitando il Rosario in Piazza San Pietro e meditando sulla Visitazione. E ha diviso la sua riflessione in tre parti: ascolto, decisone, azione. La sequenza che ha vissuto Maria.