Vita e bioetica Archivio
OK AI L.E.A. C'E' ANCHE LA FECONDAZIONE

Gentiloni dà l'ok all'aggiornamento dei Livelli Essenziali d'Assistenza. C'è anche la procreazione medicalmente assistita. L'intenzione di sollevare le persone da una sofferenza non può essere un lasciapassare per qualsiasi pratica, deve sempre avvenire mediante percorsi rispettosi della dignità umana. Il desiderio di maternità e paternità non può essere soddisfatto al prezzo di selezionare gli embrioni secondo criteri qualitativi.

di Renzo Puccetti

SVELATE LE VIOLAZIONI

Conclusa l’inchiesta del Congresso statunitense sulla compravendita organi di bambini abortiti. Il report svela quattro differenti modelli di business relativi alla raccolta di tessuti e organi fetali. Sotto accusa Planned Parenthood, che riceve 500 milioni di dollari dal governo. E che ora, con Trump, rischia grosso. 

di Ermes Dovico

IL CASO SPOT SANREMO

Lo spot di Sanremo 2017 raffigura una donna incinta che ascolta "Non ho l'età", la musica si trasmette al feto che inizia a canticchiarla. Ma ai "conte Dracula" permeati di cultura abortista non sta bene: "Ributtante", "mostruoso". La vita nascente è ormai vistra come una mala pianta da estirpare. 

di Tommaso Scandroglio
Lo spot

L'INDAGINE

Oltre che moralmente devastante il congelamento di ovuli in vista della fecondazione artificiale di fatto è un vero fallimento. A dirlo sono gli stessi leader del business delle cliniche di fecondazione della Gran Bretagna, suggerendo che tutto ciò che si oppone alla natura è dannoso per l'uomo anche dal punto di vista biologico. "Oltre i 40 anni è dare alle donne una falsa speranza".

di Benedetta Frigerio

SENTENZA CHOC

Ancora una sentenza creativa, ancora un astruso intreccio di padri “per legge” e madri biologiche usate da cavie. Ancora bambini nati in provetta a quali un giorno bisognerà spiegare perché la loro mamma è scomparsa dalla loro vita dopo un bonifico bancario. Il caso della sentenza della Corte d'Appello di Milano che ha riconosciuto due gemelli fecondati dal seme di due omosessuali sposati negli Usa e da una donna che ha venduto gli ovociti. Roccella: "Orribile che le donne continuino ad essere usate come corpi in vendita".

di Andrea Zambrano

CONTROLLO DELLE NASCITE

A un anno dall'entrata in vigore della legge che ammorbidisce la politica del figlio unico, permettendone due, nulla è però cambiato in Cina riguiardo alla severità e crudeltà con cui viene applicata la politica demografica. L'analisi del Population Research Institute.

di Ermes Dovico

FIVET

Adulterio 2.0 in Olanda. Nel centro per fertilità dell’University Medical Center di Utrecht qualcosa non è andato per il verso giusto. Tra aprile del 2015 e novembre del 2016 ben 26 donne hanno messo alla luce oppure stanno attualmente portando in grembo un bambino che non è figlio del marito o partner che aveva dato lo sperma.

di Tommaso Scandroglio

SPAGNA

A Madrid l'attivista pro life Jesus Poveda è stato arrestato durante una manifestazione davanti alla clinica per aborti Dator. Il medico stava portando avanti una resistenza pacifica per impedire gli aborti. Gli agenti lo hanno ammanettato e portato in commissariato. Succede in una democrazia europea. Chissà per quanto tempo ancora tale. 

di Andrea Zambrano

DUE EPISODI

La civilissima Spagna scivola verso il totalitarismo. Due episodi in poche ore che hanno come protagonista il contrasto all'aborto e alla gendercrazia. A Madrid arrestato l'attivista Jesus Poveda: manifestava davanti alla clinica abortista nel giorno dei Santi Innocenti. L'Istituto Giovanni Paolo II invece è stato multato a 1000 euro per aver inviato una lettera di critica della nuova legge sul gender a scuola, ai genitori. Che senso ha parlare ancora di libertà di opinione e di educazione delle democrazie europee?

di Andrea Zambrano e Tommaso Scandroglio

21
Gen
S. Agnese


SCHEGGE DI VANGELO

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé». (Mc 3,20-21)



Dal film The Danish girl

Le lobby gay danno il via alla caccia alle streghe, prendendo di mira la Nuova BQ e la cronista Benedetta Frigerio. La colpa? Aver commentato l'indagine del National center for transgender equality sulle condizioni di vita dei trans. Così è partita la petizione-gogna all'ordine dei giornalisti per chiuderci la bocca. 

di Andrea Zambrano



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.


Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza