Famiglia Archivio
LA BEFFA DEL GOVERNO

Si è insediata la nuova commissione per le adozioni internaizonali, ma la novità è che dal 2011 non vengono erogati i rimborsi per le famiglie che hanno sostenuto il difficile iter e che pure sarebbe previsto per legge. Il messaggio è chiaro: mentre si disincentiva l'organismo che dovrebbe aiutare gli orfani di tutto il mondo, lo Stato impegna ingenti risorse per la fecondazione eterologa entrata nei nuovi Lea con l'importazione di ovuli e spermatozoi. 

di Marco Guerra

L'ENIGMA COSTA

L’Italia si accorge di avere avuto un ministro con delega alla Famiglia solo il giorno delle sue dimissioni. L’ex esponente di Area Popolare Enrico Costa in oltre un anno mezzo di mandato non ha lasciato alcun segno se non legare in maniera indissolubile il suo nome a quello dell’approvazione delle Unioni Civili. 

di Marco Guerra
L'ex ministro Costa

LA DECISIONE DELLA CONSULTA

In una vertenza con il tribunale di Trento la Consulta stoppa le derive genderiste: oltre alla percezione psicologica serve anche un intervento fisiologico di conseguenza, come la riassegnazione del sesso. Ma così facendo il giudice costringe ad attuare anche sul piano fisico la percezione erronea mentale che ha di sé il transessuale. Sul piano culturale invece la volontà di cambiare sesso senza modificazioni morfologiche appare sicuramente più preoccupante

di Tommaso Scandroglio

OMOSESSUALITA'

In un volume edito da Vita e Pensiero, un'analisi scientifica di tutti gli studi sull'omogenitorialità (condotta da Elena Canzi) mette in evidenza i tanti punti critici per i bambini che crescono in questo tipo di ambiente: problemi identitari e relazionali, nonché situazioni di rischio legate alla maggiore instabilità della coppia. E la ricercatrice denuncia l'utilizzo ideologico della psicologia per giustificare la rivoluzione antropologica. 
- L'ANALISI DETTAGLIATA DELLA RICERCA

di Stefano Parenti

LA RICERCA

Dall'Università Cattolica un importante studio che analizza tutte le ricerche internazionali in materia di omogenitorialità. Una lettura attenta dei dati a disposizione rivela le tante problematicità per i ragazzi che crescono in una coppia omosessuale. 

di Stefano Parenti

QUESTIONE TRANSGENDER

L’ufficio per i Diritti civili del ministero dell’Educazione degli Stati Uniti ha da poco emanato una direttiva in cui giudica colpevoli di molestie le scuole che non usano «[...] i nomi e i pronomi preferiti» dagli studenti transgender. Un provvedimento ideologico che non tiene conto dei veri problemi dei giovani con disforia di genere. Un approccio scientifico consiglierebbe di nominare altri esperti.

di Rick Fitzgibbons*

DOMANI

Dopo Reggio Emilia e molte altre città italiane anche Milano scende in campo per riparare alle offese del Gay Pride. E lo fa con una processione pubblica di riparazione che avrà luogo domani sera. «Siamo di fronte all'ostentazione e alla nobilitazione di atti e comportamenti che costituiscono un grave peccato che umilia e degrada la creatura più bella di Dio».

di Andrea Zambrano

NUOVI FALSI DIRITTI

Nella consueta intervista a Repubblica la madrina della legge sulle Unioni civili gioca a carte scoperte con la tranquillità tipica di chi ormai è cosciente che non c’è più nessuno che potrebbe mettergli i bastoni tra le ruote: né politici, né uomini di cultura né tanto meno quelli che frequentano i sacri palazzi.

di Tommaso Scandroglio

MILANO

Parte oggi il pride week di Milano. Tra gli eventi in cartellone anche una visita artistica degli iscritti Arcigay alla chiesa di San Simpliciano, dove è conservata un'incoronazione della Vergine inscritta nell'arcobaleno. Gli organizzatori: "Sì, il significato è un altro, ma oggi l'arcobaleno è simbolo della causa gay". 

di Andrea Zambrano

Area Riservata Video »
27
Lug
San Celestino I


SCHEGGE DI VANGELO

Beati invece i vostri occhi perché vedono e i vostri orecchi perché ascoltano. In verità io vi dico: molti profeti e molti giusti hanno desiderato vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono! (Mt 13,10-17)




DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.