Educazione Archivio
PORNO DIPENDENZA

Foto di amiche, fidanzate e sconosciute pubblicate e condivise su gruppi Facebook, dove gli utenti si lasciano andare a commenti beceri e offensivi a sfondo sessuale. E' solo l'ultima moda in ordine di tempo in una società "pornificata". Lo denuncia Antonio Morra, nel suo ultimo studio PornoTossina, che rivela tanti altri dati inquietanti sulla diffusione della porno-dipendenza.

di Marco Guerra
Il libro di Morra

CHOC IN SPAGNA

Un misterioso benefattore newyorkese dona 30mila euro a un'associazione di promozione del gender. E questa si inventa dei manifesti per incoraggiare i bambini al cambio di sesso. Succede in Spagna. Nonostante tutti gli studi scientifici dimostrino che è pura perversione incoraggiarei i bambini a diventare transgender. Ma le lobby ormai spingono perché l'infelicità sia il nuovo abito da cucire addosso all'infanzia.

di Tommaso Scandroglio
Le proteste seguite al manifesto

RIFLESSIONI SU UN SISTEMA MALATO

Per rimettere in gioco tutte le risorse che servono per fare scuola come si deve, occorrono libertà di educazione e piena autonomia scolastica. Una reale libertà di scelta per le famiglie e una autonomia effettiva per le scuole, che permetta anche di assumere liberamente gli insegnanti, a partire dai più meritevoli.

di Marco Lepore

IL CASO

Non sono riusciti a inserire l'insegnamento gender nei programmi scolastici, ma portano le scolaresche (elementari e medie) ad assistere allo spettacolo Fa'afafine. Protagonista: un ragazzino che cambia orientamento sessuale a seconda delle giornate. E la protesta dei genitori arriva fino in Parlamento

-UNA CRITICA PEDAGOGICA di Furio Pesci*

di Marco Guerra

GENDER

La gran parte delle iniziative Lgbt, di cui Fa'afafine è un esempio significativo, "rischia di minare le finalità fondamentali dell'educazione scolastica per mancanza di chiarezza nella presentazione scientifica delle idee presentate, della forma evidentemente inappropriata in cui sono solitamente presentate, dello scarso impegno dei responsabili nella cura e nel coinvolgimento delle famiglie, del clima di chiusura ideologica che anima queste iniziative". 

di Furio Pesci*

IL SUICIDIO DELL'OCCIDENTE

In Olanda, bambini di una primaria sono entrati in moschea dove l'imam li ha fatti inginocchiare secondo il rituale:  Il progetto di sottomissione è completo: dopo aver debellato la fede cristiana e i suoi simboli, si procede a indottrinare i più piccoli con la scusa del rifugiato da accogliere. VIDEO

di Andrea Zambrano

TEXAS

Il Texas presenta un progetto di legge che richiede l'uso dei bagni a seconda del sesso registrato alla nascita negli edifici governativi e nelle scuole. Per ora ha vinto la sua battaglia. Ma rischia il boicottaggio economico, per aver espresso una regola di buon senso: bagni separati per maschi e femmine.

di Marco Guerra

UN LIBRO PROFETICO DI DE TOQUEVILLE

Rileggendo La democrazia in America di Toqueville ci si imbatte nel pericolo che anche la democrazia possa diventare repressiva. Quelle pagine descrivono in modo analitico la situazione “repressiva” in cui si sono venute a trovare le democrazie di oggi. Al popolo viene permesso di divertirsi purché non si occupi di altro.

di Peppino Zola

L'INTERVISTA

Non ci sono solo gender e falsa laurea. Il vero banco di prova per il neo ministro dell'Istruzione Fedeli è sulla libertà scolastica. Lo sa bene suor Anna Monia Alfieri (Fidae) che ha messo sul banco l'unica proposta seria di riforma con il costo standard di sostenibilità. E che in questa intervista alla Nuova BQ lancia la sfida all'ex cigiellina rossa: "Non deve fare la sindacalista, ma mettere lo studente al centro. Avrà il coraggio di applicare meritocrazia e libertà di scelta dei genitori come dice la Costituzione?"

di Andrea Zambrano

21
Gen
S. Agnese


SCHEGGE DI VANGELO

In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare. Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé». (Mc 3,20-21)



Dal film The Danish girl

Le lobby gay danno il via alla caccia alle streghe, prendendo di mira la Nuova BQ e la cronista Benedetta Frigerio. La colpa? Aver commentato l'indagine del National center for transgender equality sulle condizioni di vita dei trans. Così è partita la petizione-gogna all'ordine dei giornalisti per chiuderci la bocca. 

di Andrea Zambrano



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.


Schegge di vangelo

Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!»

(Giovanni 20, 1-9)



BLOG DEI COLLABORATORI
Cyrano da Fauglia

Il blog di Paolo Togni


Il blog di Robi Ronza
La pagina personale di Robi Ronza