Appelli per la raccolta fondi Archivio
APPELLO

Sta crescendo la tentazione di relegare l'annuncio cristiano a un ideale utopico, affascinante, ma lontano dalla vita di tutti i giorni. La novità assoluta di Dio che si fa carne viene annacquata fino a renderla irrilevante, innocua. Come giornalisti siamo chiamati invece a leggere gli avvenimenti a partire dall'annuncio cristiano nella sua prorompente interezza. Per questo diciamo con forza: «Il Natale non è negoziabile!». E ti chiediamo di sostenerci in questo impegno.  

Logo

APPELLO

La raccolta fondi lanciata ai primi di giugno ha superato i 35mila euro. La vostra partecipazione è il segno concreto che La Nuova BQ vive grazie alla condivisione della sua missione. Di questo vi siamo riconoscenti. Noi continueremo a leggere i fatti del giorno e le sfide della storia alla luce del Vangelo. Continueremo a fare la differenza nel mondo dell’informazione. Restate al nostro fianco. E preparatevi a due novità...


SOSTIENI LA NUOVA BQ

Fare una donazione a La Nuova BQ non significa solo sostenere un servizio d’informazione puntuale e quotidiano. Significa anche volere che i fatti siano riportati nella loro interezza, letti alla luce della fede e resi accessibili a tutti. Significa volere che la verità sia sempre cercata, difesa, amata. E non possa essere mai taciuta. Aiuta La Nuova BQ in quest’impresa.


RACCOLTA FONDI

La Nuova BQ è per chi vuole rimanere fedele alla realtà dei fatti, tutti i fatti. Per chi vuole comprendere le notizie alla luce del magistero, tutto il magistero. Per chi desidera cercare la verità, senza scartare nulla. Un quotidiano libero, gratuito e cattolico e per questo sostenuto dai suoi stessi lettori. Sostieni anche tu con una donazione La Nuova BQ


CAMPAGNA RACCOLTA FONDI 2016

Ogni giorno offriamo strumenti per capire e affrontare le sfide della storia. Lo facciamo con il nostro lavoro di giornalisti per essere al servizio di chi difende la vita, di chi combatte per la libertà di educazione, di chi testimonia la propria fede in Cristo ovunque si trovi a vivere e a lavorare. Ciò che rende forte e libera La Nuova BQ è il sostegno dei suoi lettori. Aiutaci con una donazione!


APPELLO

Il tuo sostegno garantisce un’informazione libera da condizionamenti. Un’informazione fedele al Magistero e per questo senza timori nella Chiesa e nel mondo. Garantisce un giornale libero da vincoli politici e curiali. Il tuo sostegno permette una rete di collaboratori competenti settore per settore, una piattaforma di strumenti informativi quotidiani. Il tuo sostegno aiuta ad affrontare le sfide della storia. Aiuta La Nuova BQ ad essere al tuo servizio.


GIUGNO

Un’informazione quotidiana e gratuita per servire persone e comunità che desiderano rimanere fedeli alla realtà dei fatti: questa è la missione che muove La Nuova Bussola Quotidiana. Non abbiamo finanziamenti da enti o partiti politici. Per questo oggi avviamo la campagna di raccolta fondi che ci accompagnerà nel mese di giugno. In ogni donazione, piccola o grande che sia, passa la libertà di informare. Per una donazione semplice e sicura puoi utilizzare questa pagina.


CAMPAGNA RACCOLTA FONDI

Dall’inizio La Nuova BQ ha denunciato l’attacco alla famiglia in corso. Per questo sabato 30 gennaio scenderemo in piazza a Roma per manifestare. E, nei giorni seguenti, continueremo a difendere la famiglia con il nostro giornale. Lo possiamo fare perché voi ci sostenete. Generosità che si trasforma in informazione e impegno per il bene comune. La Nuova BQ è una voce libera grazie a voi, grazie a tutti quei lettori che decidono di diventare donatori.


APPELLO

Un giornale gratuito e quotidiano. Un giornale cattolico e per questo libero. La Nuova BQ è uno strumento unico nel panorama dell’informazione. E lo è grazie a moltissimi di voi che ci sostengono, fianco a fianco, in quest’impresa. Grazie per essere con noi la testimonianza di una voce libera, viva e cattolica dentro la storia di tutti i giorni. Grazie per ogni sostegno che ci potrete dare.


25
Mag
San Beda Venerabile


SCHEGGE DI VANGELO

«In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia». (Gv 16,16-20)



Medjugorje

Dopo le parole del papa sulle apparizoni in Bosnia, che hanno creato sconcerto fra i fedeli convertiti partiamo dalla nostra esperienza: "Come tanti sono stata salvata da un male profondo e da una fede ancora troppo incentrata sullo sforzo morale e intellettuale. Ho visto miracoli, conversioni e anche limiti umani che però non mettono in dubbio la mia certezza. Ecco quello che ho vissuto e vivo grazie alla Gospa".

 


-IL PRIVILEGIO DI CONFESSARE SOTTO IL PODBRDO
 
- LA "BOMBA DEL PAPA SUI PELLEGRINI, di Riccardo Cascioli

di Benedetta Frigerio



DOSSIER

Papa Francesco
Dopo "Amoris Laetitia" è possibile accostarsi all'Eucaristia per i divorziati risposati? Continua a essere valida l'esistenza di norme morali assolute? Esiste ancora la condizione di peccato grave abituale? Vale ancora che un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto non può diventare soggettivamente onesto?

RUBRICHE

Schegge di vangelo

Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino». (Mt 4, 12-23)


Lettere in redazione

L’articolo di Angelo Busetto ("Marta e Maria, lavorare oppure no?") ha provocato una nostra lettrice che ci ha inviato le sue osservazioni. E scrive: Gesù a casa mia? A me viene in mente mio marito che torna a casa stanco dal lavoro: non è forse accogliere Gesù?». Ecco la sua lettera.